1 tappa Cross - Grazie a tutti

Venerdì, 18 Marzo 2016 18:17

IL CAMPIONATO DI CROSS COUNTRY É RICOMINCIATO!


Lo attendevamo tutti, concorrenti, tecnici, organizzatori e tifosi, e finalmente il campionato più bello del mondo è ricominciato!
In questo scorcio di fine inverno un po’ pazzerello, che alterna intense nevicate a temperature dal sapore decisamente primaverile, la domenica 13 marzo appena trascorsa ci ha regalato una giornata fresca e soleggiata, stupenda sotto tutti i punti di vista.
Prima di ogni altra cosa perché – diciamola tutta! – non ce la facevamo più a sopportare la lunga astinenza invernale da cross, e poi perché è stato immensamente piacevole ritrovarsi su un campo gara così ben preparato come quello delle QUADRE di Chiari (BS), che ha ospitato la prima tappa del Campionato 2016, dove i percorsi intriganti tracciati dall’organizzatore Giovanni Lancini si snodavano su un’erba verde smeraldo trapuntata da mille e mille fiori bianchi: dettaglio, questo, tutt’altro che insignificante perché ha regalato sfondi particolarmente suggestivi all’eccellente fotografo della manifestazione Paolo Magnani.
Ma torniamo alla competizione, che già dal mattino presto ha offerto un altro motivo di soddisfazione e di orgoglio: la presenza di cavalieri e amazzoni provenienti da ben 5 REGIONI !
Trentanove i concorrenti provenienti da Lombardia, Veneto, Liguria, Piemonte ed Emilia Romagna, che non vedevano l’ora di darsi battaglia, carichi e grintosi.


Nella Categoria AVVIAMENTO A (percorso di 900 metri con 9 ostacoli), i partenti erano 17, e a predominare col tempo di 2.32.021 è stato Bottacin Alberto (Veneto), su Rib Pile, un cavallo non più giovanissimo ma dotato di eccezionali qualità e preparazione e che ha fatto luccicare gli occhi del suo cavaliere per la gioia (e l’intensa commozione) al momento della premiazione. Lo stesso cavallo ha consentito anche a Da Rin Valeria (Veneto) di conquistare (con 2.30.503) la terza piazza. Fra i due rappresentanti del centro veneto Equitrek di Eraclea si è inserita al posto d’onore il ligure Castagno Fossati Pietro, su King, con 2.37.685.
Nota di merito a Sollbauer Edith, Lombardia, giunta meritatamente quarta con la sua debuttante Carta Bianca di soli 4 anni.

 

La Categoria AVVIAMENTO B (percorso di 1550 metri e 10 ostacoli) ha visto scendere in campo 9 concorrenti. Il podio, questa volta, è stato tutto veneto, regione che ha fatto davvero bella figura e man bassa di premi. Al primo posto si è qualificata Roggio Camilla, su Magica Kindank, con un tempo di 3.41.891; Giro Michael, in sella a Mito del Castegno, si è piazzato alle sue spalle con 3.35.098; sul terzo gradino Vicentin Luca, su Isabo’, con 3.24.421.
Anche in questa categoria, onore al merito a Rodella Ramona che con la sua giovane Deseada ha ottenuto il quarto posto per la Lombardia.
Se i giovani concorrenti veneti che hanno infoltito le fila delle prime due categorie hanno dato molto filo da torcere ai loro pari delle altre regioni, la Lombardia si è presa una rivincita, con gli interessi, nelle altre due categorie della giornata, entrambe sotto il vessillo lombardo.


Nella F REGOLARITÀ (percorso di 2000 metri con 14 ostacoli) il primo posto è spettato a “Mr.Cronometro” Trebeschi Attilio, che in sella al suo purosangue inglese Grande Mago ha sfiorato la perfezione con un tempo di 4.20.156. Per pochi millesimi di distacco è salito “solo” sul secondo gradino del podio Valli Giuseppe, con la sua giovane e splendida Irina: un binomio, questo, che ha lambito la vittoria della categoria già nel 2015 e che ha iniziato il campionato 2016 con una grinta eccezionale e una forte determinazione a rifarsi. Al terzo posto, un graditissimo ritorno: Serra Simone, su Cappuccino, con 4.18.727.
Quarto, il campione di categoria in carica, Raineri Simone, su Guelfo Bet, e al quinto posto un’agguerrita piemontese, Ylenia Gaydou, con la sua grandiosa Chetti, sempre presente e sempre pronta a dare il cuore nelle competizioni.
Un’altra nota di merito per Ventura Veronica e per la sua Eleonora che nel 2015 hanno vinto la Categoria Avviamento B e quest’anno hanno debuttato nella categoria superiore.

 

Nella più impegnativa Categoria D REGOLARITÀ, i giochi si sono fatti decisamente duri. Il campione in carica, Battistello Maurizio, è stato tradito dall’emozione nel primo percorso effettuato in sella a Jean, ma non ha sbagliato nulla al secondo tentativo, con Olivas, e ha ottenuto i suoi primi 100 punti col tempo di 5.56.527. Alle sue spalle, Patelli Claudiano, su Ti Parlo, con 5.45.472. Jacobs Peter, reduce dal quarto posto nella classifica generale del 2015, con Malta, ha conquistato la terza piazza, con un tempo di 6.54.059, e siamo certi che la sua stagione non potrà essere che un crescendo di soddisfazioni.
In conclusione: tra la bella giornata, il divertimento e la sportività di tutti i partecipanti, la soddisfazione generale per l’eccellente organizzazione, il Campionato Lombardo di Cross Country 2016 (sempre più cosmopolita…) non poteva iniziare meglio di così. E se il buongiorno si vede dal mattino……


Un ringraziamento doveroso va a tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione: Staff, Fotografo, Segreteria, Cronometrista, Medico, Veterinario, Maniscalco, Volontari ambulanza e Servizio ristorazione.