Finalmente, dopo mesi di passione e mille difficoltà, il Cross è ricominciato! Non se ne poteva più di tutta questa astinenza.

In allegato il comunicato stampa integrale di Daniela della tappa interregionale, valevole per Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, che si è svolta domenica 19 luglio presso "Lo Stradello" di Scandiano (RE).

 

Posted by Romina R.

 
Pubblicato in News

Caro Associato,

In riferimento al DPCM del 17 maggio 2020 entrato in vigore oggi 18 maggio 2020 siamo a fornirVi le indicazioni emanate a livello nazionale precisando che già in molte regioni si stanno emanando una serie di norme meno restrittive e pertanto invitiamo a controllare le pagine regionali del sito federale per notizie attinenti alla Vostra regione.

Rimangono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati.

Continuano ad essere permesse le sessioni di allenamento degli atleti agonisti di interesse nazionale, i quali possono dal 18 maggio 2020 spostarsi da una regione all’altra, previa convocazione della FITETREC ANTE. E’altresì ammesso anche il trasporto del cavallo extra regionale per l’allenamento. A tal proposito si invitano gli atleti interessati ad ottenere la convocazione ad inviare la richiesta alla e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. allegando il certificato medico agonistico.

L’attività sportiva di base svolta presso centri sportivi, pubblici e privati, sono consentite, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, a decorrere dal 25 maggio 2020. L’attività sportiva fuori dai centri sportivi è ammessa.

Si ricorda che è consentito ai proprietari e affidatari dei cavalli movimentare a terra o montare il cavallo al fine di garantire una adeguata condizione psico-fisica del cavallo necessaria al mantenimento del benessere degli stessi. Pertanto qualora il cavallo sia detenuto presso un circolo sportivo/maneggio è possibile far accedere il proprietario/affidatario nella struttura sempre nel rispetto delle normative e si consiglia di fare riferimento al protocollo emanato dalla Federazione.

Come detto le Regioni e le Province Autonome possono stabilire una diversa data anticipata o posticipata a condizione che abbiano preventivamente accertato la compatibilità dello svolgimento delle suddette attività con l’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori e che individuino i protocolli o le linee guida applicabili idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in settori analoghi; detti protocolli o linee guida sono adottati dalle regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali.

Si precisa che la FITETREC ANTE ha adottato dal 5 maggio 2020il proprio protocollo attuativo delle Linee Guida emanate dall’ Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio contenenti norme di dettaglio per tutelare la salute degli atleti, dei gestori degli impianti e di tutti coloro che, a qualunque titolo, frequentano i siti in cui si svolgono l’attività sportiva a cui Vi invitiamo a fare riferimento in attesa di eventuali nuove linee guida. Si allega la nuova autodichiarazione obbligatoria per accedere ai centri associati alla Federazione.

 ATTIVITA’ PREVISTA DA ORDINANZE REGIONALI

Facendo seguito all’ ordinanza Regionale n. 541 del 07.05.2020 e delle successive integrazioni del 17.05.2020, che integra le misure approvate dal DPCM del 17 maggio 2020. Le disposizioni riportate nell’Ordinanza di Regione Lombardia hanno validità fino al 31 maggio 2020.

  • Dal 18 maggio è possibile spostarsi all’interno del territorio regionale e non è più necessaria l'autocertificazione. Sono inoltre consentiti gli spostamenti verso le seconde case o per raggiungere le proprie imbarcazioni e vengono eliminate le limitazioni alla navigazione lacuale e fluviale.
  • Fino al 2 giugno compreso rimangono vietati gli spostamenti verso altre Regioni, se non per esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute. In questi casi occorrerà fornire un’autocertificazione.
  • L’ordinanza regionale conferma l’obbligo di indossare mascherine o qualsiasi altro indumento a protezione di naso e bocca, anche all’aperto, tranne nel caso di intense attività motorie o sportive.
  • Per i soggetti sottoposti a quarantena resta il divieto assoluto di muoversi dalla propria abitazione o dimora fino al momento in cui non viene accertata la guarigione.
  • Negli impianti, centri e siti sportivi sono consentiti gli sport individuali all’aria aperta come ad esempio: golf, tiro con l’arco, atletica, equitazione, tiro a segno, vela, canoa, ciclismo, tennis, attività sportive acquatiche individuali, canottaggio, tennis, corsa, escursionismo, arrampicata sportiva, ciclismo, mountain-bike, automobilismo, motociclismo, go-kart etc., anche per lo svolgimento di lezioni individuali o per piccoli gruppi fino a un massimo di quattro persone (esclusi gli istruttori). Sono da considerare aree adibite alla pratica sportiva all’aria aperta anche le strutture fisse (es. tensostrutture) aperte completamente sui lati, con porte e teloni scorrevoli.
  • Oltre all’accesso alle aree adibite alla pratica sportiva all’aria aperta è consentito solo l’accesso ai servizi igienici e alle aree di transito. Non possono essere utilizzati spazi e servizi accessori, come spogliatoi, docce, palestre e luoghi di socializzazione. I gestori dovranno garantire la corretta e costante sanificazione e igienizzazione degli ambienti al chiuso e dei servizi igienici, limitare gli ingressi, organizzare percorsi idonei e adottare tutte le misure utili per assicurare il distanziamento sociale e il divieto di assembramento (ad esempio tramite prenotazione online o telefonica degli spazi, turnazioni, gestione degli accessi al sito sportivo e dei percorsi degli utenti).
  • In ogni attività sociale esterna deve comunque essere mantenuta la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;
  • Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti soggetti con forme di disabilità;
  • Per coloro che svolgono attività motoria intensa non è obbligatorio l’uso di mascherina o di altra protezione individuale durante l’attività fisica intensa, salvo l’obbligo di utilizzo alla fine dell’attività stessa e di mantenere il distanziamento sociale.

Naturalmente lasciamo al Vostro senso di responsabilità ogni decisione in merito, non potendo la Federazione obbligare nessuno alla ripresa degli allenamenti e alle riaperture delle proprie strutture. Rimaniamo a disposizione per ogni chiarimento in merito, cordialità.

 

Posted by Romina R. Ufficio Stampa Fitetrec-Ante

Pubblicato in News

Caro Associato,

siamo a darti la nostra interpretazione di quello che è ammesso fare e non fare nell’ambito del settore equestre nella nostra regione a seguito sia dei DPCM che delle ordinanze regionali.

ATTIVITA’ PREVISTE DAL DPCM

A decorrere dal 4 maggio 2020 sono consentite le sessioni di allenamento degli atleti agonisti con patenti A1/A2/A3, Pony Agonistica, Tessera EPD in regola con il certificato medico di idoneità agonistica nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, senza alcun assembramento di atleti e a porte chiuse ovvero senza la presenza di pubblico all’ interno dei Centri Ippici associati alla Federazione. Gli atleti sopra indicati sono stati individuati dalla Federazione nel rispetto delle competenze esclusive tecniche della Federazione e della Circolare CONI del 4 marzo 2020. Le linee guida saranno emanate entro la giornata del 3 maggio 2020 dall’ Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Per tutti è consentito svolgere individualmente, nella propria regione, ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, attività sportiva, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva. In considerazione che le strutture sportive sono rimaste chiuse riteniamo che l’unica attività che possa essere praticata sia il Turismo Equestre e tutte le attività che non hanno bisogno di svolgersi in un rettangolo di un centro ippico ma ricordo che in base ad una ordinanza del Ministero della Salute del 18 marzo 2020 allo stato è vietato il trasporto dei cavalli se non per i cavalli destinati alle attività di riproduzione e zootecniche e per motivi di salute del cavallo.

Il DPCM ha previsto altresì all’ art. 2 comma 1 che dal 4 maggio 2020 le attività ricomprese nell’ allegato 3 NON sono più sospese. Tra le attività non più sospese rientrano quelle con codice Ateco 85. Emerge quindi che nel codice Ateco 85.51.00 sono ricompresi corsi o scuole di equitazione. Quindi solo per quei centri ippici che al momento dell’apertura della Partita IVA hanno comunicato come codice attività 85.51.00 sembrerebbe che possano riprendere l’attività di scuola.

ATTIVITA’ PREVISTA DA ORDINANZE REGIONALI

Facendo seguito all’ ordinanza Regionale n. 541 del 07.05.2020, ritenuto che l'evolversi della situazione epidemiologica e l’esperienza maturata, determinano la necessità di dare assoluta prevalenza, agli effetti del contenimento del contagio, alla misura del distanziamento sociale e all’utilizzo di dispositivi personali quali mascherine e analoghe protezioni, imponendo quindi di mantenere alcune limitazioni già poste in essere, soprattutto per quanto attiene ai comportamenti che possono generare condizioni idonee alla diffusione ulteriore del contagio e di adottare alcune misure ulteriori rispetto a quanto disposto con i provvedimenti statali sull’intero territorio regionale:

  • Le attività sportive individuali all’aria aperta (a titolo esemplificativo e non esaustivo golf, tiro con l’arco, tiro a segno, atletica, equitazione, vela, canoa, attività sportive acquatiche individuali, canottaggio, tennis, corsa, escursionismo, arrampicata sportiva, ciclismo, mountain-bike, automobilismo, motociclismo, go-kart) possono essere consentite nell’ambito dei rispettivi impianti sportivi, centri e siti sportivi, subordinatamente all’osservanza delle misure di cui ai successivi commi del presente articolo (art.1 punto 1);
  • I gestori di impianti sportivi, di centri sportivi e di siti sportivi che rendono accessibili le aree adibite alla pratica sportiva all’aria aperta, vietano la fruizione di spazi e servizi accessori (ad esempio, palestre, luoghi di socializzazione, bar e ristoranti, docce e spogliatoi), fatto salvo per quanto riguarda i locali di transito necessari agli accessi e i locali adibiti a servizi igienici (art.1 punto 2);
  • I suddetti gestori, oltre garantire la corretta e costante sanificazione e igienizzazione degli ambienti al chiuso e dei servizi igienici, devono assicurare il contingentamento degli ingressi, l’organizzazione di percorsi idonei e l’adozione di tutte le misure utili per assicurare il distanziamento sociale e il divieto di assembramento (a titolo esemplificativo prenotazione online o telefonica degli spazi, turnazioni, gestione degli accessi al sito sportivo e dei percorsi degli utenti) (art.1 punto 3);
  • E’ fatto salvo quanto previsto dall’Ordinanza n. 539 del 3 maggio 2020 e in particolare dal punto 1.1 dell’art. 1 sull’utilizzo della mascherina e di altre protezioni individuali (art.1 punto 4) ovvero:

- In ogni attività sociale esterna deve comunque essere mantenuta la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;

- Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti soggetti con forme di disabilità;

- Per coloro che svolgono attività motoria intensa non è obbligatorio l’uso di mascherina o di altra protezione individuale durante l’attività fisica intensa, salvo l’obbligo di utilizzo alla fine dell’attività stessa e di mantenere il distanziamento sociale.

Naturalmente lasciamo al Vostro senso di responsabilità ogni decisione in merito, non potendo la Federazione obbligare nessuno alla ripresa degli allenamenti e alle riaperture delle proprie strutture. Rimaniamo a disposizione per ogni chiarimento in merito, cordialità.

 

Posted by Romina R. Ufficio Stampa Fitetrec-Ante

Pubblicato in News

Pubblichiamo per completezza di informazione l'aggiornamento emanato ieri da regione Lombardia circa i chiarimenti sulle norme del Decreto datato 23.02 c.a., la voce di nostro interesse lo trovate a pag.2 "COSA E' PREVISTO PER LE ATTIVITA' LUDICO/SPORTIVE" . Il Comitato Regionale è a disposizione di tutti i tesserati e gli associati per gli approfondimenti.

Posted by Romina R.

Pubblicato in News
Lunedì, 17 Febbraio 2020 23:59

Lombardia, corso Istruttori I e II Livello MI

Il Dipartimento Formazione Lombardia Fitetrec Ante comunica che a fine febbraio partiranno i corsi di formazione per Istruttori di I e II Livello MI. Tutti gli interessati possono consultare il programma in allegato, 

Sono ammessi tutti i QT in regola con il tesseramento 2020, il corso è valido anche come riqualifica titoli tecnici di altre Federazioni/Enti purchè approvati dal Responsabile Nazionale della Formazione, a tal proposito inviare documentazione e CV alla Segreteria Regionale.

l costi si intendono esclusi la scuderizzazione e noleggio cavalcature. 

Iscrizione:  Entro il 20 Febbraio 2020, previo perfezionamento modulo iscrizione allegato e versamento tramite:

  • Segreteria regionale: e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Cell. +39 +39 3934056841
  • Conto Comitato Regionale: Intesa San Paolo  IBAN: IT30 O030 6967 6845 1074 9169 171

 

Posted by Romina Ripa Ufficio Stampa Fitetrec-Ante

Pubblicato in News

Il Dipartimento Formazione della Fitetrec-Ante comunica che nei giorni 29 Febbraio 2020 e 1 Marzo  presso l’ Asd "CS HORSES" di Boscone Cusani (PC), si terrà il corso biennale di aggiornamento per ATE e Istruttori di Monta Western

Sono ammessi tutti i QT in regola con il tesseramento 2020, il corso è valido anche come riqualifica titoli tecnici di altre Federazioni/Enti purchè approvati dal Responsabile Nazionale della Formazione, a tal proposito inviare documentazione e CV alla Segreteria Regionale.

Durante il corso si alterneranno prove pratiche alla teoria nell’ottica di uniformare la metodologia di insegnamento su tutto il territorio nazionale, per la prova pratica è necessario presentarsi con un cavallo idoneo ogni due partecipanti.

Si precisa che tutti i quadri tecnici devono partecipare ad un corso di aggiornamento ogni due anni e che in mancanza di ciò vengono meno le coperture assicurative, come si evidenzia nelle "NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA' CIVILE GENERALE".

Costi:  € 150,00    Aggiornamento Q.T. Monta Western (da versare in unica soluzione)

            € 250,00    Riqualifica titolo tecnico da EPS (da versare in unica soluzione)

            (il costo si intende esclusa la scuderizzazione o noleggio del cavallo, per eventuale prenotazione box cavalli e noleggio cavalcature contattare Claudio Salvia Cell.+39 3332442067)

Iscrizione:  Entro il 20 Febbraio 2020, previo perfezionamento modulo iscrizione allegato e versamento tramite:

  • Segreteria regionale: e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Cell. +39 +39 3934056841
  • Conto Comitato Regionale: Intesa San Paolo  IBAN: IT30 O030 6967 6845 1074 9169 171

 

Posted by Romina Ripa Ufficio Stampa Fitetrec-Ante

Pubblicato in Corsi

Il Dipartimento Formazione della Fitetrec-Ante comunica che nei giorni 21 e 22 Marzo emergenza sanitaria permettendo  presso l’ Asd "CS HORSES" di Boscone Cusani (PC), si terrà il corso biennale di aggiornamento per ATE e Istruttori di Monta Western

Sono ammessi tutti i QT in regola con il tesseramento 2020, il corso è valido anche come riqualifica titoli tecnici di altre Federazioni/Enti purchè approvati dal Responsabile Nazionale della Formazione, a tal proposito inviare documentazione e CV alla Segreteria Regionale.

Durante il corso si alterneranno prove pratiche alla teoria nell’ottica di uniformare la metodologia di insegnamento su tutto il territorio nazionale, per la prova pratica è necessario presentarsi con un cavallo idoneo ogni due partecipanti.

Si precisa che tutti i quadri tecnici devono partecipare ad un corso di aggiornamento ogni due anni e che in mancanza di ciò vengono meno le coperture assicurative, come si evidenzia nelle "NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA' CIVILE GENERALE" e con l'attestato BLSD in corso di validità. 

Costi:  € 150,00    Aggiornamento Q.T. Monta Western (da versare in unica soluzione)

            € 250,00    Riqualifica titolo tecnico da EPS (da versare in unica soluzione)

            (il costo si intende esclusa la scuderizzazione o noleggio del cavallo, per eventuale prenotazione box cavalli e noleggio cavalcature contattare Claudio Salvia Cell.+39 3332442067)

Iscrizione:  Entro il 15 Marzo 2020, previo perfezionamento modulo iscrizione allegato e versamento tramite:

  • Segreteria regionale: e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Cell. +39 +393934056841
  • Conto Comitato Regionale: Intesa San Paolo  IBAN: IT30 O030 6967 6845 1074 9169 171

 

Posted by Romina Ripa Ufficio Stampa Fitetrec-Ante

Pubblicato in Agonismo

On Line il calendario gare 2020 delle Performance, ricordiamo che le tappe del Campionato sono Interregionali e potranno partecipare tutti gli atleti per le regioni Lombardia, Liguria, Piemonte. 

Novità dell'anno, nelle giornate di sabato pre-gara verranno organizzati dei Clinic propedeutici al miglioramento delle performance di amazzoni, cavalieri e cavalli presto il programma.

Per maggiori informazioni:

Mirko Amara - Referente Regionale Performance Liguria, Lombardia, Piemonte

Cell. +39 329 0386666  e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in News

Invito ufficiale al Pranzo dei Campioni di Lombardia - Domenica 01 Dicembre 2019, nei prestigiosi locali del Ristorante Pio IX, in Via Iseo 37, a Erbusco (BS), si svolgerà il tradizionale Pranzo dei Campioni del CR Lombardia

ricordiamo a tutti che in occasione del pranzo sociale avrà luogo la premiazione dei primi tre classificati per ogni categoria di tutte le discipline Fitetrec-Ante, un'occasione unica per ritrovarsi tutti insieme e festeggiare gli ottimi risultati del 2019 e fare buoni pronostici per il 2020.

Le prenotazioni dovranno pervenire entro il 25 novembre ai seguenti contatti:

Jessica Beltrami Cell. +39 393-4056841 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vi aspettiamo numerosissimi come sempre!

 

Posted by Romina R.

 

 

 

Pubblicato in News
Sabato, 26 Ottobre 2019 09:04

I Campioni della Leonessa, edizione 2019

Il servizio allo Sport del Comune di Brescia, in occasione della edizione annuale de "I Campioni della Leonessa" propone a tutti di segnalare gli atleti e le squadre che si sono distinti nell'anno sportivo, In allegato il comunicato ufficiale

Pubblicato in News
Pagina 1 di 4